COMUNICATO STAMPA

 

No alla soppressione del settore disciplinare “Scienze Infermieristiche Generali Cliniche e Pediatriche”

La Presidente della Federazione nazionale dei Collegi degli Infermieri (Ipasvi), la Vicepresidente della Società Italiana delle Scienze Infermieristiche e alcuni Professori e Ricercatori nelle Scienze infermieristiche hanno incontrato oggi a Firenze il Prof. Gensini Gianfranco, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo fiorentino.

All’ordine del giorno dell’incontro che si è svolto in un clima di franco e costruttivo confronto, l’analisi di quanto il Consiglio Universitario Nazionale (CUN) starebbe definendo per dare riscontro a quanto previsto nel Decreto legge 180 di riforma dell’Università.

Nettamente contraria all’ipotesi del CUN di sopprimere il settore scientifico disciplinare “Scienze Infermieristiche Generali Cliniche e Pediatriche”, la totalità dei presenti che hanno chiesto al Preside Gensini di farsi interprete del profondo disagio dei 370.000 infermieri operativi in Italia e degli oltre 50.000 studenti di infermieristica e di sostenere nelle sedi competenti la “protezione” del loro Settore Scientifico disciplinare “senza interferenze e con piena autonomia”.

Il Preside Gensini, ha condiviso le preoccupazioni espresse sia per le pesanti ricadute che ne deriverebbero nella preparazione e per la capacità assistenziale dei futuri infermieri, sia per il mantenimento delle competenze quotidianamente utilizzate a domicilio, sul territorio e negli ospedali da chi infermiere è già.

E’ fuor di dubbio, infatti,  il rilevante ruolo degli infermieri per garantire risposte appropriate e peculiari ai bisogni sanitari emergenti nel Paese e pertanto il Preside Gensini si è impegnato nei confronti dell’intero gruppo professionale infermieristico a sostenere nelle sedi appropriate la necessita' di garantire il mantenimento della identita' del settore.